Come creare un Lead Magnet sempre attuale

calamita che attira visitatori

Indice dei contenuti

Il Lead Magnet è un contenuto gratuito che si può trovare all’interno di un articolo o di un video e al quale è possibile accedere previa iscrizione a una mailing list.

È una sorta di baratto fra l’azienda e l’utente: io ti faccio leggere di più se tu in cambio mi dai un tuo contatto.

Questo baratto serve per formare Lead Generation e avvicinarsi a una conversione.



Se pensi che i Lead Magnet non funzionino perché ormai strumenti troppo vecchi, ti invitiamo a leggere:

I Lead Magnet sono in via d’estinzione?



Una cosa è creare questo tipo di content upgrade, tutt’altra cosa è crearne uno che inviti il lettore a tornare da te più e più volte.

Come creare quindi un Lead Magnet evergreen, cioè sempre attuale?

Lo vediamo in 4 step.

Step 1: Capire cosa vuole il proprio pubblico (e darglielo)

Il pubblico non è mai omogeneo.

Come siamo soliti dire in italiano “c’è chi la vuole cotta e chi la vuole cruda”  😄 

Tenendo questo a mente, è fondamentale capire gli obiettivi chiave, le sfide importanti e i media preferiti per le tue personas prima di provare a creare un Lead Magnet che resti.

L’azienda di advertising statunitense AdEspresso sa che il suo pubblico cerca maggiormente inspirazione per gli annunci Facebook e invece di scrivere semplicemente un articolo di blog con esempi su questo argomento ha creato una sezione Academy con centinaia di esempi da annunci Facebook, il tutto gratuitamente.


Come tutti i Lead Magnet evergreen questa pagina è regolarmente aggiornata per far tornare i visitatori.

Riassumendo: l’importante è capire a fondo cosa vuole il proprio pubblico e proporre un valore che vada oltre.


Step 2: Tracciare la performance

Far accedere i visitatori a un contenuto gratuito è solo il primo passo nel viaggio di un probabile cliente.

Se, ad esempio, sei a capo di un’azienda SaaS probabilmente la tua intenzione è quella di far partire una prova gratuita con l’intenzione di trasformare gli utenti in clienti.

Per questo è fondamentale tracciare la performance di ogni Lead Magnet e di ogni utente convertito alla fine del funnel.

Per far ciò si può:
– creare obiettivi in Google Analytics per le conversioni del blog ➡️ per misurare quali articoli del blog convertono più lettori;
– aggiungere codici di riferimento diversi alle CTA di ogni Lead Magnet ➡️ per capire quali contenuti portino gli utenti a iniziare prove gratuite.

Con questi dati alla mano potrai prendere decisioni più consapevoli su ciò che funziona o no e dare sempre il meglio ai potenziali clienti.

performance tracking all'interno di un ufficio

Step 3: dedica del tempo all’aggiornamento dei Lead Magnet migliori

Mentre l’azienda cresce di pari passo crescerà anche il numero di contenuti.

E quando saranno tanti ti mangerai le mani se non avrai messo a punto uno schema organizzato.

Per avere una panoramica di tutti i contenuti nello stesso posto è bene munirsi di un tool apposito, tipo Airtable, dal quale possiamo controllare le analytics di tutti gli evergreen.


Step 4 (opzionale): Usa i Lead Magnet evergreen nelle inserzioni di Facebook

Ecco come funziona l’aggiunta di un Lead Magnet all’interno del social network Facebook.

Un potenziale cliente vede la pubblicità del Lead Magnet in bacheca.
Se l’utente clicca su “scarica” sarà reindirizzato a una landing page del sito web dove è possibile scaricare il contenuto.

Per segmentare subito il tipo di utenti che si rivolge a te chiedi all’utente prima di scaricare: nome, indirizzo e-mail, settore di lavoro e grandezza dell’azienda(se B2B).

Da quel momento i Lead che scaricano il contenuto saranno aggiunti al flusso del retargeting di Facebook, scivolando così un passo in avanti nel funnel.

Se non scaricano il contenuto continueranno comunque a vedere le tue pubblicità su Facebook.

Mettere insieme i Lead Magnet evergreen e la pubblicità di Facebook è una mossa vincente per 3 motivi:

  • raggiungere nuove persone attraverso il retargeting
  • condurre gli utenti al tuo sito rende più facile la loro conversione
  • promuovere un Lead Magnet su Facebook (con likes, condivisioni e commenti) ne aumenta il valore percepito

Sicuramente l’uso di un Lead Magnet all’interno del flusso di retargeting è un lavorone ma alla fine si rifletterà positivamente sul numero di conversioni.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti aggiorneremo su news, guide e casi studio per migliorare il marketing della tua azienda, acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli attuali.

Potrebbero interessarti anche:

calamita che attira visitatori
Content Marketing

Come creare un Lead Magnet sempre attuale

Il Lead Magnet è un contenuto gratuito che si può trovare all’interno di un articolo o di un video e al quale è possibile accedere

Ragazza con calamita attrae cuori quindi consenso dal pubblico
Content Marketing

I Lead Magnet sono in via d’estinzione?

La Lead Generation al giorno d’oggi NON funziona più come un tempo. Anni fa catturare e convertire visitatori era abbastanza facile con i Lead Magnet

Un caso studio che ha generato più di 100.000€ di fatturato

Compila il form qui sotto, riceverai il nostro case study gratuitamente

Un team di esperti pronto ad aiutarti

Compila il form qui sotto: ti risponderemo entro 48h.

Puoi anche contattarci qui:

  • info@hanamisrl.com
  • 3398288696