Local SEO: come posizionarsi nel Marketing Locale

Indice dei contenuti

Lo scopo di tutti coloro che possiedono una strategia digital è di posizionarsi nei primi risultati di una SERP (Search Engine Result Page).

Però, per le piccole attività locali come negozi a gestione familiare, bar o trattorie, è molto difficile competere con le multinazionali e le catene che dominano anche internet.

Come fare?

La risposta è: puntare sul marketing locale!

L’obiettivo delle piccole attività dovrebbe essere l’aumento della visibilità online per un pubblico prescelto, ad esempio utenti che vivono nel quartiere in cui gestisco il mio bar.

Il Marketing Locale o Local Marketing è un insieme di strategie per far emergere un business all’interno di una realtà locale sfruttando la tecnologia della geolocalizzazione.

Esistono diversi strumenti per portare avanti una strategia di Marketing Locale, in questo articolo approfondiamo la Local SEO.

Non perderti l’articolo sul Social Local Marketing con Facebook


1) Ottimizza il sito web per la ricerca locale

Il primo importantissimo passo da fare è ottimizzare l’intero sito web per le ricerche locali.
Ogni sezione del sito dovrebbe includere elementi che facciano riferimento all’attività e alla località in cui si svolge.

Ecco i passi più importanti da fare durante l’ottimizzazione Local SEO del sito web:

  • Dominio – il dominio del sito web deve includere informazioni sull’attività, il settore di competenza e il luogo;
  • Titoli delle pagine – anche ogni URL dovrebbe includere informazioni sull’attività e sul luogo nei titoli delle pagine;
  • Elementi delle pagine – Le informazioni di contatto (nome, indirizzo, numero di telefono, e-mail) dovrebbero essere chiaramente visibili in ogni pagina del sito, non solo sulla sezione dedicata ai Contatti.
    Si possono inserire nelle barre laterali o a piè di pagina, così da essere facilmente individuabili sia per i visitatori che per i motori di ricerca.
  • Copywriting – Informazioni sull’attività e il luogo vanno anche riportate nella parte centrale di contenuto del sito. Per far ciò bisogna ottimizzare il contenuto con le parole chiave a coda lunga (long tail keywords) e incorporarle all’interno del contesto.
marketers riuniti attorno a un tavolo per studiare strategie di Locale SEO

2) Crea delle pagine Business locali sui maggiori motori di ricerca

Il prossimo passo da fare è sfruttare le pagine Business di Google, Yahoo e Bing, in cui si vanno a inserire tutte le informazioni pertinenti per farci trovare, in particolare l’indirizzo e le informazioni di contatto.

Bisogna fare ulteriore attenzione alla categorizzazione e sub-categorizzazione che si sceglie affinché la tua attività sia mostrata con il set più rilevante di parole chiave.

Risultato di ricerca nella sezione business del motore di ricerca Google


3) Registrati sui siti web locali

I siti web con informazioni locali (come Pagine Gialle o Yelp) vengono analizzati regolarmente dai motori di ricerca perché contengono tutte le informazioni sulle attività locali, per questo è importante apparire nelle loro liste.

Cerca le directory di siti locali con categorizzazione e sub-categorizzazione relative alla tua attività, iscriviti e aggiungi tutte le informazioni importanti del tuo business.

Per attrarre più visitatori aggiungi contenuti come foto, video e link esterni.

Usa le parole chiave relative al tuo settore per descriverti (ma non abusarne troppo, onde essere penalizzato dai motori di ricerca!)


4) Usa foto di alta qualità sui siti web locali

Oltre ad attrarre l’occhio umano, delle foto di alta qualità daranno l’impressione ai potenziali clienti di avere a che fare con professionisti del settore che presentano al meglio anche i minimi dettagli della loro attività.

Esempio di foto di alta qualità di un bar per costruire una strategia di local seo


5) Usa parole chiave locali

Per una buona strategia di Local SEO bisogna anticipare le mosse degli utenti.

Oltre a usare le parole chiave classiche per il tuo business, se vuoi essere trovato da chi sta in zona bisogna aggiungere le parole che un utente cercherebbe, quindi parole chiave relative al luogo in cui ti trovi.

Ad esempio, se possiedi un negozio di giocattoli a Firenze dovrai apparire agli utenti per le seguenti query:
– negozio giocattoli Firenze
– giochi Firenze
– giocattoli Toscana


6) Scrivi contenuti educativi

I contenuti che pubblichi sulle tue pagine sono importantissimi per attirare le persone verso di te e fare quindi inbound marketing.

Non è un caso se gli inventori del marketing moderno, gli americani, dicano “content is king“!

Ma prima di ottimizzarli bene e applicare le regole della SEO perfettamente vi è un altro passaggio necessario: scriverli bene! E in maniera esaustiva.

Se si creano contenuti rilevanti per il nostro pubblico ideale, essi cercheranno le nostre risorse online per ulteriori info e infine cercheranno proprio noi.

I contenuti che pubblichi dovrebbero sempre rispondere alle domande che il tuo target ideale potrebbe avere in mente.

Immagine cartoon che spiega il concetto di SEO con grafici, obiettivi, HTML e linguaggi del computer.


7) Colleziona recensioni positive

Gli utenti italiani tendono a consultare costantemente le recensioni che appaiono su Google, Facebook e, se si svolge un’attività nel campo della ristorazione o del turismo, Trip Advisor.

Per questo bisogna fomentare i clienti a lasciare recensioni positive sul web.

L’84% degli utenti dichiara di fidarsi delle raccomandazioni che legge online allo stesso modo in cui si fida delle raccomandazioni di persone che conosce.


8) Usa i tag di dati strutturati

I dati strutturati sono un sistema di scrittura e organizzazione delle informazioni in modo che siano più comprensibili e facilmente trovabili per i motori di ricerca.
È compito del webmaster usare i Tag HTML nel modo giusto e contribuire alla strategia di Local SEO.

Per maggiori informazioni ti consiglio questo articolo di SEMrush.

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti aggiorneremo su news, guide e casi studio per migliorare il marketing della tua azienda, acquisire nuovi clienti e fidelizzare quelli attuali.

Potrebbero interessarti anche:

calamita che attira visitatori
Content Marketing

Come creare un Lead Magnet sempre attuale

Il Lead Magnet è un contenuto gratuito che si può trovare all’interno di un articolo o di un video e al quale è possibile accedere

Ragazza con calamita attrae cuori quindi consenso dal pubblico
Content Marketing

I Lead Magnet sono in via d’estinzione?

La Lead Generation al giorno d’oggi NON funziona più come un tempo. Anni fa catturare e convertire visitatori era abbastanza facile con i Lead Magnet

Un caso studio che ha generato più di 100.000€ di fatturato

Compila il form qui sotto, riceverai il nostro case study gratuitamente

Un team di esperti pronto ad aiutarti

Compila il form qui sotto: ti risponderemo entro 48h.

Puoi anche contattarci qui:

  • info@hanamisrl.com
  • 3398288696