Nascita di un brand: scopri in questo articolo quali sono i 5 concetti chiave per una strategia di successo!

5 concetti chiave per il successo del tuo brand

Errori da non fare e consigli utili per la nascita e lo sviluppo di un brand.

Il processo di nascita di un brand è complesso. Richiede determinazione, impegno, un obiettivo chiaro e solida comprensione del mercato. Per evitare queste insidie, è fondamentale evitare alcuni errori. Vediamoli insieme!

1. Quando crei un brand, pensa prima ai clienti.

Spesso, molti brand si concentrano troppo sui competitor piuttosto che sui possibili clienti. Questo atteggiamento può generare una proliferazione di prodotti simili, innescando una guerra dei prezzi dannosa per tutti. Quello che ti consigliamo di fare è, dopo aver compreso le preferenze dei pazienti, creare un servizio – o prodotto – personalizzato plasmato sui bisogni del target. Differenziarsi è essenziale. Prova a vederla così: perché un potenziale cliente dovrebbe abbandonare un prodotto che già conosce per uno particolarmente simile, prodotto da un’azienda nuova sulla quale non ha alcuna garanzia? 

2. Definisci un obiettivo chiaro per la tua strategia di branding.

Ogni brand deve avere un obiettivo definito. È cruciale mantenere una chiara verticalità e assicurarsi che tutti gli obiettivi siano in linea con essa. Chiediti in quale categoria competi e come puoi comunicare efficacemente il tuo tratto distintivo. Per esempio: sei un leader nel settore sanitario? Concentrati a mantenere la tua posizione di dominio, concentrando gli sforzi su categorie di pazienti ben definite.

3. Non sottovalutare l’importanza del naming per lo sviluppo del tuo brand.

Il nome di un brand è fondamentale per il suo sviluppo. Pensa a Twitter: inizialmente chiamato twttr,  ha trovato il suo nome perfetto durante una ricerca nel dizionario. Il nostro consiglio è: prima di concentrarti sul nome, pensa a come sviluppare il prodotto e la strategia che lo promuoverà: in seconda battuta, potrai dedicarti all’individuazione di un nome calzante.

4. Pensa a un logo che sia intuitivo e d’impatto.

Prima di entrare sul mercato, assicurati di avere un logo che rappresenti al meglio l’identità del brand che promuoverà il tuo prodotto o servizio. Il logo sarà il primo elemento grafico che il pubblico attribuirà al tuo prodotto o servizio: non sottovalutare la possibilità di attribuire a questa fase una buona dose del tuo budget.

5. Ricorda: la verticalità non è un limite! 

Una volta che il brand ha preso piede, resisti alla tentazione di estenderlo troppo. McDonald’s, per esempio, ha sperimentato un calo del fatturato nonostante l’aumento dell’offerta. In un mondo che ricerca prodotti specifici, gli imprenditori dovrebbero resistere alle estensioni e concentrarsi su obiettivi chiari nella loro nicchia di mercato.

Stai sfruttando al meglio le potenzialità del tuo brand?

Se stai lanciando un nuovo business o desideri aumentare il fatturato della tua azienda, Hanami offre soluzioni basate su Growth Hacking e direct marketing. Operiamo con un modello orientato alla trasparenza e al raggiungimento degli obiettivi: non siamo una semplice agenzia di marketing, ma tuoi veri partner per il successo.

SEI ALLA RICERCA DI UN’AGENZIA MARKETING CHE SUPPORTI LA CRESCITA DEL TUO BRAND?

RICHIEDICI ORA LA TUA CONSULENZA CON PREVENTIVO GRATUITO DELLA TUA ATTIVITÀ

Articoli

ALTRI

Altri Articoli

Scarica il nostro caso studio.

Compila i campi qui sotto per riceverlo.